Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

SITO IN COSTRUZIONE

Sinistra Ecologia e Libertà, un partito in mezzo al guado – 12 gennaio 2016

GUARDA I VIDEO DELL’ INCONTRO

I PARTE

II PARTE
(manca una parte che sarà ripristinata a breve con il caricamento della registrazione completa del filmato)

corretta LOCANDINA SEL ore 16.50

foto SEL incontro ciampicacigli

Incontri#perunaPoliticatrasparentedemocratica

Dopo l’incontro del 1 dicembre con il Partito Democratico, e del 10 dicembre con il Movimento Cinque Stelle, proseguono gli incontri #perunaPoliticatrasparentedemocratica (a seguire l’incontro il 21 gennaio con la Lista Marchini e entro  finizio febbraio con  gli altri partiti)

I punti

COME FUNZIONA SEL

  • La nascita, le regole
  • L’organizzazione
  • La trasparenza
  • SEL  in Comune e in Regione

LE CONTRADDIZIONI

  • Partito di lotta o di governo?
  • Un partito puzzle
  • Gli spazi del confronto e delle scelte

SEL ALLE ELEZIONI DI ROMA

  • Quali candidati per quale programma e per quale sinistra.
  • Finanziamenti elettorali, percorsi, linguaggi.
  • Il futuro prossimo: un passaggio trasparente e democratico?

> Vai alla pagina SEL – cronologia

> Vai alla pagina SEL – materiali

MANDA UNA DOMANDA* (concisa – e non retorica – su uno o più punti) a ricvara@gmail.com fino al’11 gennaio pomeriggio con OGGETTO: domanda INCONTRO SEL (indicando Nome Cognome e possibilmente un recapito telefonico) . Dall’11 gennaio sera e durante l’incontro manda un SMS al 3661347079 (solo SMS)

scarica la locandina corretta LOCANDINA SEL ore 16.50

#Peruna Politica TrasparenteDemocratica Tutto quello che gli elettori non sanno e non hanno mai osato chiedere

> Vai al Manifesto per una Politica Trasparente e Democratica e alla presentazione degli incontri

Incontri #PerunaPoliticatrasparentedemocratica Lo scopo non è quello di discutere di programmi per Roma, né di avanzare proposte ai futuri candidati. La nostra è un’ “operazione trasparenza”, per far conoscere ai cittadini, al di là della propaganda elettorale che presto sommergerà ogni dibattito e ogni memoria, come funzionano davvero i vari partiti, soprattutto rispetto al confronto democratico che dovrebbe essere alla base della scelta dei candidati. E ai responsabili dei partiti non chiederemo i soliti impegni del “dopo voto” – le strade dell’inferno sono lastricate di buoni programmi elettorali – ma di applicare, fin dal primo giorno e per tutta la campagna elettorale, regole precise, in grado di garantire un vero rinnovamento della classe politica della Capitale.
Classe politica che, per i partiti tradizionali, ha dimostrato da tempo tutti i suoi limiti, culminati nel coinvolgimento di molti suoi esponenti nelle inchieste giudiziarie. Ma pensiamo che anche le nuove realtà che si sono affacciate da pochi anni sulla scena romana debbano offrire ai cittadini elettori garanzie sui propri valori e sulle modalità con cui intendono farsi espressione della propria base e dei territori.

E il nostro obiettivo finale è quello di riportare i cittadini a ragionare di politica, a non lasciarsi sopraffare dal disinteresse e dal senso di impotenza che scivola verso l’astensionismo, e a compiere scelte consapevoli, magari unendosi a noi nel chiedere ai propri partiti di riferimento di aprire una nuova stagione politica, che scelga la centralità dell’interesse collettivo e non, come le cronache spesso ci hanno tristemente confermato, gli affari, la corruzione, le mafie.

(*) Perchè questa scelta. I frequentatori delle iniziative come la nostra lo sanno bene: le domande del pubblico spesso sono domande retoriche – con una premessa che è praticamente un intervento – se non interventi veri e propri, che sottraggono spazio alle altre domande e soprattutto alle risposte. Per questo, per utilizzare al meglio il poco tempo che abbiamo a disposizione per affrontare temi piuttosto complessi, abbiamo deciso di chiedere a chi è interessato di inviarci le domande per email o nel corso dell’incontro. Sarà nostra cura raggrupparle e inserirle nei punti della scaletta e proporle ai relatori. Siamo comunque a disposizione per pubblicare già da ora sul nostro sito contributi più articolati che ci verranno inviati sui temi dell’incontro. Si raccomanda di formulare domande concise e soprattutto inerenti ai punti in scaletta. Non saranno inoltrate domande che riguardino ad esempio proposte specifiche per i programmi elettorali o temi particolari: solo domande sui criteri per la riorganizzazione del partito, la selezione delle  candidature, i finanziamenti elettorali, i cirteri con cui saranno elaborati  i programmi,  la scelta dello  schieramento  etc

MAPPA CITTA DELL'ALTRA ECONOMIACome raggiungere la Città dell’Altra Economia:

La Città dell’Altra Economia è a Roma, nel Rione Testaccio, all’interno del Campo Boario dell’ex-Mattatoio.

E’ raggiungibile in bicicletta (rastrelliere all’interno) e in macchina, ampio parcheggio, da Largo Dino Frisullo o dal Lungotevere Testaccio.

Dalla Stazione Termini:
- Metro, linea B, scendere a Piramide. Autobus: linea 719, scendere alla fermata davanti Macro
– Autobus, linea 170, scendere a Ponte Testaccio

Share This Post